Documenti di Agire Politicamente

Crisi economico-finanziaria, per capirne la lezione ed il monito

Convegno in Bologna - Sabato 24 gennaio 2009

Organizzato da:

  • AGIRE POLITICAMENTE
  • CRISTIANO SOCIALI
  • ISTITUTO REGIONALE “ALCIDE DE GASPERI” di Bologna

A) Programma del Convegno

B) Documenti preparatori:

B.a) La lezione ed il monito di una crisi annunciata

di Stefano Zamagni

 

B.b) Dopo la bancarotta

        di Jurgen Habermas
 

B.c) Rifondare il sistema finanziario, etica della responsabilità per un nuovo patto internazionale;

       di Lino Prenna
 

B.d) Il silenzio del laico cristiano nel mondo dell'economia e della politica

        di Nino Labate
 

B.e) La Santa Sede al Consiglio dei diritti dell'uomo sulla crisi economica

       Arcivescovo Silvano Maria Tomasi - 20/2/09 (Agenzia ZENIT)
 

C) Atti del Convegno:

C.a) Una crisi culturale

       di Lino Prenna
 

C.b) La crisi finanziaria globale: analisi e prospettive, dal realismo alla speranza

        di Carlo D'Adda
 

C.c) L'emergenza finanziaria come questione morale

        di Franco Appi
 

C.d) Fine del sociale? La solidarietà ritrovata

        di Gilberto Muraro
 

C.e) E la politica?

        di Mimmo Lucà
 

C.f) Repliche agli interventi e sintesi del Prof. Zamagni


 

La Chiesa sarda: testimonianza della carità nella politica

Don Pietro Borrotzu

A) I PRINCIPI

1 - Il quadro storico e i riferimenti ecclesiali più recenti

All’inizio degli anni Duemila l’Episcopato italiano ha dato alla Chiesa che è in Italia “alcuni orientamenti pastorali per un fecondo cammino delle nostre comunità lungo il prossimo decennio” attraverso un documento che ha per titolo “Comunicare il vangelo in un mondo che cambia.

L’impatto del Concilio Ecumenico Vaticano II nella Chiesa italiana aveva riportato l’attenzione, fin dagli anni ‘70, verso la centralità dell’evangelizzazione, come esigenza di una fede più consapevole, capace di accompagnare e motivare la pratica. Ma nei decenni successivi si è fatta più acuta la coscienza che il cambiamento culturale esigeva di intendere l’evangelizzazione nella direzione di una identità più attenta di fronte alla pluralità di esperienze e visioni del mondo, e di una missionarietà più coraggiosa, pronta a mostrare la perenne novità e vitalità del Vangelo di Gesù. ... Vedi articolo

 

Lettera a Bersani

 All’On. Pierluigi Bersani

Segretario del Partito Democratico

 Caro Segretario,

Agire Politicamente, associazione di cattolici democratici, nata per ripensare la tradizione ideale e storica del cattolicesimo democratico e riproporne l’attualità culturale e politica, considera la nascita del Partito Democratico fattore di novità nella storia dei partiti politici e occasione di rinnovamento della politica italiana. Ma ritiene anche che sia un’opportunità storica per il movimento politico dei cattolici. Per queste ragioni, abbiamo accompagnato sin dall’inizio, nei limiti statutari della nostra associazione, che è politica ma non partitica, il percorso avviato di costruzione del “partito nuovo”.

Leggi tutto: Lettera a Bersani

Cattolici democratici nel PD con Franceschini

La nascita del Partito Democratico ha costituito, senza dubbio, un fattore di novità nella storia dei partiti politici e un’occasione di rinnovamento della politica italiana. Ma si presenta anche come opportunità storica per il movimento politico dei cattolici. È per questo che guardiamo con speranza al percorso, già avviato, di costruzione del “partito nuovo” e riteniamo significativo l’incontro fra le tre grandi culture che hanno elaborato la nostra Carta co­stituzionale: il personalismo comunitario del cattolicesimo democratico, l’umanesimo socialista, la prospettiva liberale dei diritti individuali.

Leggi tutto: Cattolici democratici nel PD con Franceschini

Sito dell'Associazione
Agire Politicamente

"Mantenere viva in Italia la migliore tradizione del movimento cattolico e del suo forte impegno per la giustizia sociale, per l'eguaglianza e per l'affermazione dei valori fondamentali della persona"

L'associazione Agire Politicamente è costituita come coordinamento di cattolici democratici finalizzato a promuovere una cittadinanza attiva dei cristiani e a coordinare l'impegno di quanti, nell'esercizio della carità culturale e politica, intendono ispirarsi alla tradizione ideale e storica del cattolicesimo democratico (art.1 Statuto)