Democrazia e Istituzioni

CON-VIVERE NEL XXI SECOLO

LA SFIDA DEL PLURALISMO RELIGIOSO E CULTURALE

 
Modena

Palazzo Europa – Via Emilia Ovest, 101

Giovedì 26 Febbraio 2015 

 

 

Ne parliamo con:

ENZO PACE - Università di Padova

BRUNETTO SALVARANI - Facoltà teologica dell’Emilia Romagna

Organizzata da

Fondazione Ermanno Gorrieri


Registrazioni delle conferenze del ciclo:

26/02/2015: Enzo Pace, Brunetto Salvarani - Con-vivere nel XXI secolo: La sfida del pluralismo religioso e culturale

30/03/2015: Carlo Galli - La democrazia nel XXI secolo: domande sulla crisi della politica

20/11/2015: Enrico Giovannini - L’Europa nel XXI secolo il futuro economico sociale e i fenomeni migratori 


Vedi appuntamento

Scarica il volantino dell'iniziativa.

Dalla Costituzione una maniera per uscire dalla crisi

Crispiano, 2 gennaio 2015

Antonio Conte

Coordinatore in Puglia di Agire Politicamente 

 

La nostra Costituzione è un baluardo per la promozione del lavoro. L’ Italia è una “Repubblica fondata sul lavoro” (art. 1). Lavoro come dignità della persona e di ogni persona, come tratto inconfutabile dell’essere umano, che attraverso ogni attività lavorativa e di studio, realizza e completa se stesso.

Leggi tutto: Dalla Costituzione una maniera per uscire dalla crisi

NUOVE ELEZIONI PER RIFORME CONDIVISE

APPELLO DEI COMITATI DOSSETTI

 Roma, Gennaio 2015
 
I giuristi dei Comitati Dossetti per la Costituzione

Preferibile ai fini dell’efficacia un sistema proporzionale

I giuristi dei Comitati Dossetti perla Costituzione Umberto Allegretti, Gaetano Azzariti, Enzo Balboni, Lorenza Carlassare, Nicola Colaianni, Francesco Di Matteo, Mario Dogliani, Luigi Ferrajoli, Domenico Gallo, Valerio Onida, Umberto Romagnoli, Massimo Villone, con Sandro Baldini, Maurizio Serofilli e col presidente dei Comitati Raniero La Valle, riuniti a Bologna il 10 gennaio 2015 hanno preso posizione sulle riforme e sullo stato della democrazia.

Leggi tutto: NUOVE ELEZIONI PER RIFORME CONDIVISE

L’ombra del Califfo

1 Settembre 2014

 

 

Considerandola puramente sotto un profilo politico e comunicativo (di questi tempi le due cose tendono a coincidere), ed astraendo, per quanto possibile, dai terribili scenari di persecuzione e di morte che ci giungono dall’Iraq e dalla Siria, occorre dire che l’idea dell’instaurazione del Califfato, o, per usare la denominazione “ufficiale” dello Stato Islamico dell’Iraq e della Grande Siria (ISIS) rappresenta un salto di qualità non da poco, e che quindi non deve essere sottovalutata in primo luogo da parte di chi vuole contrastarla.

Leggi tutto: L’ombra del Califfo